Winterland: 30 anni fa...
di Gianluca Brovelli

E' una sera del dicembre 1978 quando al Winterland di San Francisco un giovane rocker della East Coast con la sua band sta per scrivere un importante capitolo della sua storia professionale. Il locale situato all'angolo tra Post Street e Steiner Street è già uno dei templi del musica in quegli anni. Vi hanno suonato praticamente tutti quelli che contano: The Allman Brothers Band, Cream, Electric Light Orchestra, Grateful Dead, Jimmi Hendrix... Dal 1971 è gestito dal leggendario promoter musicale Bill Graham.

Siamo verso la fine del Darkness Tour e sul palco quel 15 dicembre di trent'anni fa c'è un Bruce Springsteen in una forma smagliante che forse non sa ancora che quello diventerà uno degli show più famosi della sua carriera. Una di quelle serate che negli anni alimenteranno il mito delle sue performance live, come eventi imperdibili e indimenticabili. Lo show viene trasmesso in diretta radiofonica sulla West Coast dalla KSAN-FM di San Francisco e la registrazione della stessa viene immediatamente utilzzata dai bootleggers.

Facendo un balzo indietro di vent'anni, alla fine degli anni ottanta, è bello ricordare che uno dei primi bootleg in circolazione su CD fu proprio "Live in The Promised Land" (Great Dane) con la registrazione di questo show. In realtà il nastro utilizzato per l'incisione di questo bootleg è quello proveniente direttamente dal mixer della band. La confezione era arricchita da un libretto di sedici pagine con la trascrizione, sia in inglese che in italiano, degli intermezzi parlati. Alla prima edizione del CD, reperibile anche una in versione promozionale con copertina differente, fece seguito nel 1991 una versione rimasterizzato, con un notevole miglioramento sonoro. Non va dimenticata la più recente edizione della Cristal Cat ("Winterland Night") che però utilizza la registrazione radiofonica con tanto di introduzione del DJ e l'ultima incarnazione digitale "Prodigal Son at Winterland - The 25th Anniversay Remaster". Prodotto a livello amatoriale utilizzando la registrazione radiofonica rimasterizzata, presenta una pulizia sonora decisamente elevata, probabilmente il miglior bootleg della serata.

Erroneamente in tutte le incisioni compare in chiusura "Quarter To Three", anche se è ormai certo che quella sera non fu eseguita. La testimonianza di uno spettatore presente allo show conferma la mancanza. Lo spettacolo sembrava terminato e la band se ne era andata ma nessun aveva lasciato il proprio posto. I circa 5000 presenti cominciarono a rumoreggiare e tutti gridavano: "Bruuuuuce!!!". Eccolo ricomparire sul palco con la band: "Ora che la radio è spenta [la diretta radiofonica era terminata ndr] ho ancora qualcosa per voi ragazzi. Questa è la prima canzone che ho imparato a suonare con la chitarra". Salta in piedi sugli amplificatori e attacca una grande versione di Twist & Shout. Chi c'era non può dimenticarlo. Di quest'ultimo brano non esiste nessuna registrazione. La "Quarter To Three" usato nei bootlegs non proviene nemmeno dalla serata successiva (16/12), in quanto ad un confronto l'audio appare troppo diverso.


STORYTELLER

Introduzione a Darkness On The Edge Of Town

  • Ho letto un libro, qualche mese fa, un libro che si intitolava Nato il 4 luglio scritto da un uomo che si chiama Ron Kovic... il libro mi è piaciuto tantissimo. Faremo questa canzone per Ron. E' Darkness On The Edge Of Town

Introduzione a Factory

  • Mio padre mi sta ascoltando alla radio, così questa canzone è per lui. La mia stanza si affacciava sul cortile dietro casa. Mi ricordo sempre al mattino sentivo mio padre là fuori piegato sotto il cofano dell'auto che cercava di metterla in moto per andare a lavorare. Ricordo tutte le notti che passava seduto al buio. Questa canzone è per lui.

Introduzione a Prove It All Night

  • Ricordo che quando ero ragazzo pensavo che se stavo bene io, anche tutti gli altri stavano bene e che finchè avessi detto le mie preghiere prima di andare a letto, tutto sarebbe andato bene. Ma poi ho scoperto che bisogna dimostrarlo tutta la notte, ogni notte.

Introduzione a Racing In The Street

  • Dalle mie parti - uno, due - puoi un po', Bobby? Dalle mie parti c'è... ci arriviamo dopo, ok? Sarà una sorpresa, ok?! Dalle mie parti c'è questa , cioè, ci sono queste due strade, Kingsley Avenue e Ocean Avenue. Non potete mai essere stati là. E si uniscono a formare un grande ovale dove nelle notti di venerdì e sabato d'estate si brucia la metà di tutta la benzina degli Stati Uniti, credo. Questa canzone è per tutti quelli della Sixth Avenue ad Asbury Park che, ne son osicuro, potranno ascoltarla un giorno graie alla magia di un bootleg. E' Racing In The Street.

Introduzione a The Ties Thad Bind

  • Bene, sono qui! C'è un sacco di gente che ci sta ascoltando questa sera a Seattle, Portland, Sacramento, Eugene. Salutiamoli! Bene! Questa canzone è per tutti loro. E' nuova si chiama The Ties Thad Bind

Introduzione a Santa Claus Is Coming To Town

  • Vi Voglio raccontare una storia. Era il 1970 e io e Steve lavoravamo in un bar di Asbury Park, lo Student Prince, e non avevamo un soldo, non facevamo nient'altro che stare lì seduti ad aspettare di essere scoperti ...ma nessuno viene a scoprirti ad Asbury Park. Bisogna essere sulla Turnpike almeno! Comunque - abbassa un poco - ce ne stavamo seduti lì una notte, anzi, devo dire, era proprio questo periodo dell'anno, vero Steve? Era una notte - credo - credo proprio come stanotte, tranne che per il fatto che c'erano dieci gradi sottozero di fuori; faceva un freddo... Erano le tre di notte, ce ne stavamo seduti ad un tavolo, erano andati tutti a casa, il resto della band era già tornato a casa, e dicevamo: "Amico, che facciamo? Ecco - quello l'abbiamo già fatto! - guarda, è Natale!" Io dico "Non ho soldi per comperare regali. Anche tu non hai soldi per comprarmi un regalo?". Così facemmo un patto: io non gli avrei regalato nulla se lui non avesse regalato nulla a me! Ci sentivamo proprio giù. Stavamo per fare proprio "un gran bel Natale". Non l'avete mai sentito dire? "Un gran bel Natale" Bene! Così uscimmo per tornare a casa camminando sul lungomare. Adesso stava nevicando da pazzi, vero? Lui portava le chitarre, e a me toccava portare gli amplificatori. Non so come, dovevo essere io il Boss, e mi toccava portare gli amplificatori. Bè, comunque, camminavamo sul lungomare, io con gli amplificatori ...merda maledizione... lui con le chitarre. Andavamo, andavamo... "Amico, ne ho avuto abbastanza di queste storie su Santa Claus, sono un sacco di balle, non ci credo a quella robaccia. Che faccaimo? Io me ne vado a casa a guardare l'ultimo spettacolo in TV, è la vigilia di Natale, e poi me ne vado a letto da solo, tiro su le coperte, tutti si divertono - io non ho neppure un albero di Natale, tu ne hai uno?". Così ci sentivamo proprio a terra, quando all'improvviso - incredibile - vedemmo una luce brillare tutto intorno alla luna, scendere giù davanti, muoversi velocissima sul lungomare... e poi d'improvvido - eccolo là!! Steve, guarda!!

Introduzione a Fever

  • Qualcuno mi ha chiesto questa canzone. E' una canzone che non abbiamo mai registrato, l'ha registrarta Southside ed è finita, credo, su qualche disco pirata o roba simile. Si chiama Fever

Introduzione a Point Blank

  • Questa è... tu pensi che tutto vada bene, e una mattina ti svegli e scopri che tutto è distrutto - Point Blank

Intermezzo in Mona/She's the One

  • Aspetta un minuto! Big Man - ho un problema. Vedi: l'ho chiamata, non era a casa; vado a casa sua, non c'era; le spedisco una lettera, non ricevo risposta; lei vuole farla finita e cercare qualcun altro. Guido fino a casa sua, la sera tardi. Vedo due ombre sulle tende delle finestre. E a questo punto - a questo punto divento furioso come Al Capone, divento furioso come Pretty Boy Floyd, divento pazzo come Smokin' Joe, divento furioso come... Braccio di Ferro! Qualche volta - Big Man - lei mi fa infuriare così tanto, ma così tanto! Quanto? Lei mi fa infuriare così tanto che io vorrei solo... mi sento come se non... vorrei solo... come se avessi... come... come... come... non lo so!!!

Introduzione a Rosalita

  • La prossima canzone è la canzone più triste che dovremo suonare questa sera. In effetti, di solito noi non la suoniamo nemmeno più perchè non riesco ad arrivare alla fine senza mettermi a piangere. Volete sapere perchè? Allora ve lo dirò! Non sono sempre stato questa ombra di uomo che adesso vedete di fronte a voi. Sono stato innamorato una volta. Avevo una ragazza. Fuggimmo da sua madre e da suo padre e venimmo in California. E poi lei fuggì da me. Così fin da quel giorno cerco e cerco. Ho iniziato una grande caccia attraverso tutta la nazione, mascherata da rock'n'roll tour. Vedete, ma non ditolo a messuno, va bene? Vedete, io non suono veramente la chitarra, in realtà io sono un detective privato, e cerco e cerco... E così, se sei qui questa sera, Rosie - ritorna!

Introduzione a Born To Run

  • Ovunque tu sia, non puoi nasconderti! Vieni fuori stanotte! Voglio ringraziarvi tutti per essere venuti al concerto. Grazie davvero. So che molti di voi sono rimasti a lungo in coda per avere un biglietto, e poi avete fatto lunghe code per entrare. Voglio che sappiate quanto io l'abbia apprezzato. Grazie. Questa è per voi.

Introduzione a Detroit Medley

  • Questa canzone è per tutti quelli lassù a Settle e Portland. Andremo a trovarli fra qualche giorno. Per voi ragazzi, mettete le scarpe da ballo.

Intermezzo a Jenny Take A Ride

  • Aspetta un momento, calmiamoci, scusatemi. Ho appena parlato - abbassa - dobbiamo fare una comunicazione di emergenza. Ho appena parlato con il direttore delal sala e lui vuole che io renda noto che se c'è qualcuno, se c'è qualcuno in questa sala questa sera debole di stomaco o di cuore, per favore, durante la prossima parte di questa canzone, esca nell'atrio perchè la sua salute potrebbe correre dei pericoli. Vedete non è male quando io e Big Man facciamo così. Non . non è male quando io e Big Man Facciamo così. Potreste dover uscire con qualche piccola ferita ed una breve visita al pronto soccorso quando noi facciamo così. Adesso scommetto che tutti quelli che ci ascoltano alla radio si stanno domandando cosa stiamo facendo. Non l'ho ancora fatto! Ma quando lo farò, sarete nei guai! Siete pronti? Siete pronti? Siete pronti? Pronti?

Intermezzo a Raise Your Hands

  • Voglio dire a tutti quelli che ascoltano da casa: voglio che vi alziate, voglio che mettiate al massimo il volume della vostra radio; voglio che apriate tutte le finestre a Sacramento e a Eugene e a Seattle e a Portland e a San Francisco. Se siete in auto abbassate il finestrino quando arrivate a la semaforo, saltate, saltate fuori, ballate per la strada, risalite in auto, picchiate la testa sul volante e riprendete a guidare; e se i poliziotti vengono a bussare alla vostra porta, mandate tutti i vostri reclami a Bill Graham responsabile del Winterland, San Francisco; e ditegli, se c'è qualcosa di cui hanno bisogno, se c'è qualcosa che vogliono... devono alzare le mani!!!

Finale di Quarter To Three

  • Qualcuno mi fermi, prima che mi faccia del male! State parlando con me? State parlando con me? State parlando con me? Allora è meglio che parliate più forte di così! Penso che non ce la faccio più! Sono solo un prigioniero del rock'n'roll! Ci capiamo? Bene! Basta! Bill Graham - let it rock!

Cover
"Live in The Promised Land"
(Great Dane)


"Winterland Night"
(Cristal Cat)


"Prodigal Son at Winterland - The 25th Anniversay Remaster"


15/12/78 - WINTERLAND, SAN FRANCISCO, CA

Badlands (4.43)/Streets Of Fire (5.10)/ Spirits In The Night (6.39)/ Darkness On The Edge Of Town (4.20)/ Factory (3.25)/ The Promised Land (5.25)/ Prove It All Night (11.30)/ Racing In The Streets (9.05)/ Thunder Road (5.18)/ Jungleland (9.42)/ The Ties That Bind (3.24)/ Santa Claus (7.41)/ Fever (7.47)/ Fire (3.03)/ Candy's Room (3.06)/ Because The Night (7.12)/ Point Blank (8.24)/ Mona-She's The One - I Get Mad (12.44)/ Backstreets (11.58)/ Rosalita (10.34)/ Born To Run (4.26)/ Detroit Medley (9.10)/ 10th Avenue Freeze Out (4.02)/ Raise Your Hand (4.32)/ Twist And Shout







 

 


Copyright © 2008 by badlands.it
Last Revised: 17.12.08
All trademarks or product names mentioned herein are the property of their respective owners