Stockholm Stadion, Sweden 1988

Stoccolma 1988 è il nuovo download ufficiale rilasciato tramite nugs.net da Springsteen. All’epoca fu quasi un evento la trasmissione radiofonica parziale di questa data del Tunnel of Love Tour.

Nella seconda metà anni ’70 il culto per le performance live di Bruce era stato sapientemente alimentato con una serie di trasmissioni radiofoniche negli Stati Uniti. Roxy, Agora, Capitol, Fox e Winterland sono nomi che tutti ricordano come capi saldi dell’epica springsteeniana. Trasmissioni che sapevano catturare la magia delle performance e diffondevano il verbo oltre le poche migliaia di spettatori presenti. I successivi tour per The River e Born in The USA, nonostante la loro importanza ed il gran numero di concerti, non beneficiarono di un tale supporto mediatico e quindi non ci sono trasmissioni radiofoniche a testimoniare i concerti della prima metà degli anni ’80.

Bisogna arrivare fino al luglio del 1988 per interrompere un decennio di silenzio radio. La notizia che il concerto di Stoccolma del 3 luglio sarebbe stato trasmesso con una diretta mondiale fu accolta con enorme entusiasmo dai fan.

In realtà venne trasmesso solo il primo set di 90 minuti sapientemente costruito con un mix di brani nuovi e classici, adattato per coprire la durata della trasmissione o se volte perfetto per riempire la durata delle cassetta molto in voga all’epoca, soprattutto tra chi maneggiava bootlegs. Ovviamente il concerto continuò anche dopo il termine della diretta radiofonica e ai primi 14 brani ne seguirono altri 21 che però in pochi fino ad oggi hanno avuto la possibilità di ascoltare con la stessa qualità audio.

La serata fu anche l’occasione per annunciare la partenza a settembre dello Human Rights Now! Tour a sostegno di Amnesty International. L’esecuzione di“Chimes Of Freedom” di Bob Dylan, scelta come cover rappresentativa e significativa, fu poi pubblicata anche ufficialmente sull’EP omonimo.

La registrazione completa resa disponibile oggi conferma la sensazione avuta all’epoca che quello di Stoccolma sia stato uno dei migliori concerti del Tunnel of Love Tour. La scaletta differente come costruzione ed intensità, nonché alcune chicche lo testimoniano: “Downbound Train” fece il suo debutto nel tour, “Roulette” venne eseguita per la prima volta in Europa e per“Quarter To Three”  fu un ritorno dal lontano 1981.

Ripristinato in tutta la sua interezza e mixato partendo dai nastri master originali, che non risentono della compressione utilizzata nelle trasmissioni radiofoniche, questa pubblicazione diventa un ottimo documento sonoro di un tour con pochissime registrazioni di qualità disponibili.

 

The Tunnel of Love Is Open To Everyone recensione di Erik Flannigan

Discography, Live, Tunnel of Love Express Tour

Benvenuto su badlands.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

creativecommons
(cc) 1996-2017 by Gianluca Brovelli

OPERA AMATORIALE SENZA SCOPO DI LUCRO NON SI INTENDE VIOLARE ALCUN COPYRIGHT
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001 n.62 si dichiara che questo sito non rientra nella categoria dell'informazione periodica in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.
All trademarks or product names mentioned herein are the property of their respective owners.