Wrecking Leeds 2013

Nell’estate del 2013 Springsteen chiese espressamente di inaugurare la nuova First Direct Arena di Leeds, un gioiello da 13.000 posti dove tutto è stato progettato come un anfiteatro per gli spettacoli dal vivo e non come un’arena sportiva. Questo concerto del 24 luglio 2013 viene oggi rilasciato per la serie delle registrazioni ufficiali.

Siamo verso la fine del Wrecking Ball Tour, mancano solo le due date a Kilkenny in Irlanda e le poche in Sud America. E’ il primo tour senza Clarence Clemons e Danny Federici sul palco. La band, che ormai pare ben rodata, è corposa e ne fanno parte una sezione di fiati, alcuni cantanti di supporto e persino un percussionista. Patti Scialfa non è presente.

Bruce parte veloce con l’esecuzione in apertura di un insolita e potente “Roulette” cui fa seguito una non meno roboante “My Love Will Not Let You Down”. Tutto lascia presagire un’interessante sviluppo per il resto dello show e il risultato finale è memorabile.

Ventinove i brani totali per tre ore di show ma bisogna ascoltarne undici prima di trovare traccia dell’album a cui il tour è dedicato e questo non è un difetto. Un quartetto di anteprime nella serata: Local Hero che non veniva eseguita da quasi un decennio, “Gotta Get That Feeling” mai eseguita in Europa, il classico dei Creedence Clearwater Revival “Bad Moon Rising” suonata l’ultima volta durante il Vote For Change Tour del 2004 proprio con John Fogerty e per finireSecret Garden la cui ultima esecuzione risaliva al 22 giugno 2000 a New York. Quest’ultima rarità è il 218mo brano differente eseguito in questo tour e viene dedicato ai fan che hanno viaggiato in giro per l’Europa per seguire lui e la band.

Curiosamente la setlist originariamente programmata per lo spettacolo, come si può vedere da questa immagine, prevedeva l’esecuzione dell’intero lato A dell’album “The Wild, The Innocent & The E Street Shuffle” ma le richieste dei fans e le intuizioni del momento hanno portato allo stravolgimento finale. Da sottolineare infine anche l’esecuzione di altre rarità come “American Skin (41 Shots)“, “Thundercrack” e “This Depression”. La chiusura acustica con “If I Should Fall Behind” e “Thunder Road” suggella degnamente uno dei migliori concerti di questo tour.

Steve si lamenta sempre che non suoniamo nulla da questo disco. Questa è un outtake da Darkness on the Edge of Town… per Steve Van Zandt.

ROULETTE / MY LOVE WILL NOT LET YOU DOWN / NO SURRENDER / SOMETHING IN THE NIGHT / AMERICAN SKIN (41 SHOTS) / THE PROMISED LAND / HUNGRY HEART / LOCAL HERO / GOTTA GET THAT FEELING / BAD MOON RISING / THUNDERCRACK / WRECKING BALL / DEATH TO MY HOMETOWN / THIS DEPRESSION / BECAUSE THE NIGHT / DARLINGTON COUNTY / SHACKLED AND DRAWN / WAITIN’ ON A SUNNY DAY / THE RISING / LAND OF HOPE AND DREAMS – PEOPLE GET READY / SECRET GARDEN / ATLANTIC CITY / BADLANDS / BORN TO RUN / DANCING IN THE DARK / TENTH AVENUE FREEZE-OUT / SHOUT / IF I SHOULD FALL BEHIND / THUNDER ROAD

Discography, Wrecking Ball Tour

Benvenuto su badlands.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: